Giornata mondiale della gentilezza: 7 semplici azioni per creare un ambiente di lavoro più sano e pacifico

Tempo di lettura dell’articolo: 3 minuti

Celebriamo insieme la giornata mondiale della gentilezza imparando a compiere piccoli gesti quotidiani che ci aiuteranno ad affrontare più serenamente le giornate in ufficio

Quante mattine, appena hai aperto gli occhi e messo un piede giù dal letto, ti è capitato di pensare: “ Oh no! Un altro giorno in quella gabbia di matti!”?

Siamo sicuri che, come per la maggior parte delle persone, sia capitato spesso. Oggi, però, è un giorno diverso, un giorno nuovo nel quale, almeno per la definizione stessa della giornata, abbiamo la possibilità di provare a cambiare le cose e rendere meno stressante la nostra e l’altrui giornata lavorativa, perché il 13 novembre è la giornata mondiale della gentilezza!

Di cosa parliamo

Com'è nata la giornata mondiale della gentilezza?

La giornata mondiale della gentilezza si celebra il 13 novembre. Ma come è nata?

Nel 1988, a Tokyo, un piccolo movimento locale fonda il Japan Small Kindness Movement, che servirà da trampolino di lancio e nel 1996 porterà alla fondazione del World Kindness Movement, un movimento globale che promuove la gentilezza in tutto il mondo.

Lo scopo principale di questa giornata è quello di spingere le persone a compiere uno o più atti di gentilezza durante la giornata, non ha importanza il cosa, il come o nei confronti di chi, l’importante è essere gentili. 

7 semplici azioni da adottare anche se non è la giornata mondiale della gentilezza

Lo sress sul lavoro è un problema.

La maggioranza delle persone riferisce di vivere situazioni di stress durante le giornate lavorative, e il fatto di dover essere spesso costretti a passare molte ore in coda per raggiungere l’ufficio o, il fatto di dover sbrigare anche le faccende domestiche una volta rientrati finalmente a casa non aiuta sicuramente. Lo stress quotidiano mette a dura prova la nostra mente e il nostro corpo abbassando la qualità della nostra vita e rendendoci meno efficaci nelle nostre azioni. 

Per questo motivo, oggi, anche noi vogliamo seguire questo moto di rivoluzione gentile e pacifica e vogliamo condividere con te 7 semplici azioni gentili per creare un ambiente di lavoro e un rapporto con i colleghi più sano e pacifico.

1) Sorridere e salutare sempre

Possono sembrare banali, gesti scontati e, spesso, sottovalutati ma, il potere di un sorriso o un atto di gentilezza semplice come quello del saluto possono rivelarsi azioni molto potenti a livello inclusivo, soprattutto sul luogo di lavoro. Abbatti le barriere e fai sentire le persone a proprio agio mentre sfoggi il tuo sorriso più bello. 

2) Abituarsi alla gratitudine

Non pensare all’abitudine nella sua accezione negativa, in questo caso, creare un’abitudine alla gratitudine, significa impegnarsi a renderci grati nei confronti dei nostri colleghi per il lavoro che svolgono in modo da poter far nascere in loro lo stesso sentimento nei nostri confronti quando compiamo un buon lavoro.

Per i colleghi più ostici, che non hanno mai dimostrato gratitudine nei tuoi confronti, potrà essere più difficile ma ricorda che prima che possa diventare un’abitudine innata, la gratitudine, deve essere prima di tutto vissuta come emozione in prima persona. Non demordere, vedrai che cederanno! 

3) Mostrare riconoscenza per le cose importanti

Il fatto di vederti riconoscere dei meriti per il tuo lavoro è molto importante a livello di soddisfazione e crescita personale e, soprattutto, è un’azione emotivamente impattante, gli altri colleghi saranno spronati a dare il massimo per potersi veder riconosciuto a loro volta il merito del loro lavoro.

Quest’azione dovrebbe “arrivare dall’alto”, non nel senso divino del termine ovviamente, ma dal datore di lavoro che tramite premi aziendali o semplici riunioni motivazionali si mostra riconoscente verso i suoi dipendenti e li sprona a dare sempre il massimo per il bene dell’azienda.

4) Compiere azioni gentili

Se desideri che il clima all’interno del tuo luogo di lavoro sia più leggero e collaborativo puoi prodigarti per diffondere una cultura della gentilezza compiendo tu stesso azioni gentili nei confronti dei tuoi colleghi.

Atti molto semplici, come quello di tenere la porta aperta ad un collega con il quale  non sei troppo in confidenza o condividere del tuo materiale con un membro del tuo stesso team, possono rivelarsi davvero utili per la costruzione di un ambiente lavorativo sano e stimolante. 

5) Offrire il caffè o il pranzo

La pausa pranzo o la pausa caffè sono ottime opportunità di ridurre lo stress accumulato durante le ore lavorative.

Un modo per poter fare la differenza nella giornata di un collega che ti sta aiutando con un progetto potrebbe essere quello di offrirgli il pranzo o il caffè, se ci pensi bene, in fondo, è un piccolo prezzo da pagare per avere in cambio la gratitudine di un collega che sarà spronato a ricambiare il tuo gesto impegnandosi a fondo durante il lavoro.

Colleghi più felici significa colleghi più laboriosi e intraprendenti, e non è da escludere che domani non possa essere tu a non dover pagare il pranzo.

6) Restituire feedback ragionati e sinceri

Nel lavoro capita molto spesso di ricevere dei feedback per il proprio operato, non è da ritenersi a tutti gli effetti un’azione legata alla gentilezza ma, anche quest’ultima, potrebbe diventarlo. Come?

Ѐ necessario essere sempre sinceri. Ognuno di noi vorrebbe ricevere un’opinione sincera in merito alle sue azioni, anche in campo lavorativo, in modo da potersi sentire gratificato o, nel caso di una critica, poter migliorare sulle proprie “debolezze”. L’importante, nel caso delle critiche, è che siano sempre ben ponderate e costruttive, in modo da poter spingere chi le riceve a sentirsi supportato nella ricerca di una soluzione efficiente al problema.

Non dimenticarti, poi, di dare sempre un feedback positivo a chi si comporta in modo gentile, lo incoraggerai ad esserlo sempre di più.

7) Dare l’esempio

Tutto quello che abbiamo detto finora non potrebbe trovare nessun riscontro se non fossimo noi in prima persona a mettere in pratica tutte queste piccole azioni di gentilezza nei confronti degli altri.

Per questo motivo, uno dei metodi migliori per ricevere gentilezza è quello di diffonderla!

Metti in pratica i suggerimenti che ti abbiamo dato, inizia da piccole cose come: un sorriso, un complimento, una recensione positiva sul profilo Linkedin di un collega o un elogio durante una riunione. Vedrai che che basteranno questi piccoli accorgimenti per migliorare le tue giornate lavorative.

Praticare la gentilezza è “un atto di rivoluzione”!

Sarebbe molto più semplice lasciarsi andare ai soliti comportamenti di sempre, lo sappiamo, ma sappiamo anche che, come diceva Albert Einstein “La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”, perciò prendi in mano la situazione, fai la prima mossa e sii gentile con il tuo prossimo.

Non sai come cominciare? 

Abbiamo ancora due suggerimenti per te allora!

Primo: stampa questa lista di azioni gentili e appendila ben visibile a tutti i tuoi colleghi nella bacheca dell’ufficio, non importa se potrà sembrare un’azione buffa o strampalata, metti in pratica per primo i nostri consigli e fai in modo che tutti abbiano la possibilità di seguirli a loro volta.

Secondo: chiedici un preventivo senza impegno per i toner del tuo ufficio. Far risparmiare l’azienda sui costi dei materiali è un bellissimo atto di gentilezza, no?

Trasmetti ciò che imparato hai.” – Yoda

Iscriviti alla Newsletter!

Parliamo di Smart Working, organizzazione del lavoro, rapporti con i colleghi..
e molto altro!

Print Friendly, PDF & Email

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su skype

Potrebbero piacerti anche questi articoli

Buon 2022!

Tempo di lettura dell’articolo: 1 minuto Buon anno da tutto lo staff di MilanoToner! Siamo già nel 2022 e come ogni inizio anno siamo piene

Print Friendly, PDF & Email
Leggi Tutto »